Progetto “Link – Lavorare insieme” – Opportunità di assunzioni

Alla luce delle sempre più emergenti difficoltà del settore Turismo nel reperire personale, soprattutto nei periodi di alta stagione, EBTL ha deciso di aderire al progetto “Link – lavorare insieme” – finanziato a valere sul Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) dal Ministero dell’Interno – e offrire alle proprie aziende iscritte la possibilità di utilizzare il Decreto Flussi per cercare all’estero le figure professionali di cui hanno bisogno.

I Partner di Progetto, oltre a EBTL, sono: Format Srl (Ente Capofila di progetto); Confagricoltura; Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali IPRS; PerFormare SRL; UPTER Università Popolare; Università per stranieri di Siena; Università per Stranieri di Perugia. e si svolge in stretta sinergia con le Rappresentanze diplomatiche italiane e con gli istituti di lingua italiana all’estero.

È possibile richiedere personale con le caratteristiche più adatte alle esigenze aziendali e sarà possibile effettuare un iniziale screening curriculare e a seguire un colloquio di selezione a distanza. 

Tutti i candidati e tutte le candidate hanno superato vari step di selezione con individuazione del proprio bagaglio di competenze già posseduto ed è stata effettuata la formazione e la valutazione su materie fondamentali per il settore Turismo, tra cui: lingua italiana, con il superamento obbligatorio del test di verifica per l’ingresso in Italia (A2); educazione civica e culturale; formazione specifica sul settore Turismo in Italia; lingua italiana per il settore del turismo; turismo e territorio; formazione generale e specifica su salute e sicurezza; formazione su HACCP; profili mansioni e competenze richieste dal settore.

La formazione Specialistica è tenuta da docenti e professionisti selezionati e incaricati da EBTL.

Tutte le risorse selezionate sono in possesso di Green Pass valido nel territorio italiano e i Paesi di origine sono Albania e Tunisia.

Alcune delle aree aziendali coinvolte sono area cucina; area sala; area accoglienza; area pulizie anche per servizi annessi; ecc.

Se sei interessato/a a ricevere ulteriori dettagli sarai ricontattato/a dallo staff EBTL.

Lazienda che deciderà di aderire al progetto dovrà:

  • Presentare domanda di nulla osta on-line per l’assunzione del personale partecipante al progetto attraverso il decreto flussi 2022. La presentazione della domanda non vincola all’assunzione che sarà formalizzata solamente dopo l’arrivo della persona in Italia. La procedura di richiesta del nulla osta può essere liberamente gestita dal consulente del lavoro aziendale o, in caso di difficoltà, EBTL potrà dare supporto nell’individuazione di un/una professionista che la effettui per conto dell’azienda;
  • Nella presentazione della domanda l’azienda dovrà dichiarare di farsi carico della ricerca dell’alloggio per la figura selezionata. Il costo dell’alloggio sarà in ogni caso a carico del/della candidato/a. Se l’azienda non avesse alloggi per il proprio personale e avesse difficoltà nella ricerca esterna, EBTL è disponibile ad assistere l’azienda nella ricerca di una soluzione alloggiativa.
  • All’arrivo in Italia della risorsa, una persona delegata dall’azienda dovrà recarsi presso gli uffici competenti per la formalizzazione del contratto.
  • I contratti di assunzione proposti possono essere full time o part time, a tempo determinato o indeterminato.

Per ulteriori informazioni: Job in Tur di EBTL: jobintur@ebtl.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Ti potrebbe interessare anche:

Chiusura Estiva Uffici EBTL

Gli uffici di EBTL resteranno chiusi per la pausa estiva da sabato 6 a domenica 28 agosto 2022. Tutte le attività riprenderanno regolarmente da lunedì 29 agosto. Per urgenze è possibile contattarci via e-mail agli indirizzi di servizio indicati nell’area CONTATTI

Welfare Aziendale: Finanziamenti disponibili

“#RiParto” – Percorsi di welfare aziendale per agevolare il rientro al lavoro delle madri, favorire la natalità e il work-life balance, è l’avviso pubblico emanato dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, grazie al quale le imprese possono chiedere dei finanziamenti per attivare azioni a favore del welfare aziendale […]